passa al contenuto principale

La Società delle Ferrovie Meridionali

Fra le questioni economiche dei territori occupati che necessitano di provvedimenti urgenti vi sono quelle delle linee ferroviarie già di proprietà della compagnia austriaca Südbahngesellschaft. Le trattative per la gestione della Società delle Ferrovie Meridionali sono ben rappresentate dalle carte dell’archivio privato di Igino Brocchi (1914 – 1931), insigne politico che si occupa delle problematiche economiche e giuridiche sorte con l’annessione. Brocchi, al cui fianco Salata lavora presso l’Ufficio centrale per le Nuove Provincie, in quegli anni riveste incarichi anche nella Commissione per la sistemazione legislativa, nella Commissione consultativa centrale per le Nuove Provincie e , in qualità di rappresentante del Governo, nel Consiglio d’amministrazione di quella società in Vienna.

Documenti mostra

Torna su