passa al contenuto principale

giovedì 16 dicembre 1915

Roma, 14 dicembre, scandali nelle forniture all'esercito: Crescono di giorno in giorno gli scandali riguardanti le forniture all'esercito italiano, con arresti di funzionari e militari.
Berlino, 14 dicembre, Dieta dell'Impero germanico: Il segretario di Stato Dr. Helfferich spiega la richiesta di ulteriori dieci miliardi per fini bellici come mezzo destinato a dare alle potenze centrali “libertà di mosse per continuare la lotta per l'esistenza”. Ciò che si vuole è resistere fino alla vittoria e smentire ogni illazione su una possibile capitolazione tedesca a causa di “debolezza, stanchezza e fame”. La finanza e l'economia austro-ungarica e germanica sono in condizioni migliori rispetto a quella inglese: “Il nemico sappia che tolleriamo piuttosto la miseria che il suo dominio”.
Per la visita a feriti e funerali di caduti: Le Ferrovie austriache sia statali che private concedono l'acquisto del biglietto a metà prezzo ai congiunti che vogliano far visita a soldati feriti o partecipare ai funerali dei caduti sul campo. Grazie ad un recente accordo, questa possibilità ora è estesa anche alle Ferrovie tedesche.
Corsi di lingua ungherese a Trieste: Prevedendo un sempre maggiore avvicinamento all'Ungheria con conseguente scambio economico e commerciale, l'i.r. Luogotenenza giuliana segue l'esempio viennese e organizza corsi di lingua magiara (a prezzo modico) aperti anche alle “signorine”.

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Tagblatt

Link addizionali

Wiener Zeitung Il Resto del Carlino Altra rassegna stampa

Altri articoli

Torna su