passa al contenuto principale

Morbi e contagi. Emergenze sanitarie a Trieste in età moderna

Data: 11 ottobre 2020

Luogo: Archivio di Stato di Trieste

Coordinamento: Antonietta Colombatti

Curatori: Ambra Betic, Cinzia Cannarella, Antonietta Colombatti, Annamaria Conti

Allestimento: Ambra Betic, Cinzia Canarella, Antonietta Colombatti, Annamaria Conti, Catia Di Barbora; Carmelo Bianco

Grafica: Paola Travan, Marcello Scrignar, Francesco Giuliano

Comunicazione: Catia Di Barbora

Dettagli della mostra

Come hanno reagito istituzioni e società alle emergenze sanitarie del passato?

E’ questa la domanda a cui la nuova mostra documentaria, organizzata dall’Archivio di Stato di Trieste, cerca di dare una risposta, con un percorso diacronico attraverso le fonti delle istituzioni sanitarie e sulle istituzioni sanitarie qui conservate.

La mostra è divisa in quattro sezioni: istituzioni, regolamenti, sanità e scuole. L’idea è quella di seguire quel filo rosso che attraversa gli archivi degli organismi amministrativi statali che avevano compiti di controllo sulle istituzioni sanitarie, o che viceversa, da esse ricevevano indicazioni relativamente a misure e provvedimenti da adottare, quali gli istituti scolastici. E il filo rosso va ad intrecciarsi con quelli che furono gli effetti sulla vita quotidiana e sulla società nei vari momenti storici, con un’istantanea che non può che riportarci con forza all’attuale emergenza sanitaria in corso, con un raffronto, fatto di analogie, ma anche di profonde diversità.

Antichi ospedali in città, lazzaretti e contumacie, epidemie, rimedi sanitari, misure di contenimento, paura del contagio, prime campagne vaccinali: sono solo alcune delle tematiche contenute nel prezioso materiale documentario esposto, con un percorso che si snoda dalla metà del Settecento fino ai primi decenni del Novecento, in quello che era allora l’ampio territorio che gravitava attorno alla città di Trieste e al suo porto.

Sezioni mostra

Altre mostre

Torna su