passa al contenuto principale

La “seconda generazione” di rimorchiatori della Società D. Tripcovich & C.

A partire dagli anni Trenta iniziò ad espandere le sue basi nel Mediterraneo, come ad esempio a Messina, dove fin da subito impiegò uno dei suoi migliori savage steamer il Cyclops. Nel 1933 fu acquistato dalla Marina britannica il Gladiatore i nuovi mezzi vennero spesso impiegati dalla Marina Militare Italiana in seguito alle Campagne d’Africa. Il 1937 è l’anno della massima espansione del “Dipartimento Salvataggi”, con quella che è stata definita come la seconda generazione di rimorchiatori sociali: vengono acquistati l’Hercules in Inghilterra e il Tenax in Portogallo.
La flotta era stata così disposta: l’Hercules e il Gladiator a Messina per le operazioni in nord Africa; il Titan impiegato per i bassi fondali; il Cyclops tra Marsala e Messina; il Belrorie nell’Alto Adriatico; il vecchio Loris e il nuovo Tenax per il lavoro di rimorchio portuale a Trieste e Venezia.

Torna su