passa al contenuto principale

Febbraio 2020 – Equile lipizzano

Lipizza, 9 dicembre 1919

Comunicazione al Commissariato generale civile per la Venezia Giulia da parte del colonnello veterinario Bertetti, direttore dell’equile lipizzano.

La guerra è da poco conclusa, il trattato di Saint Germain – en Laye è stato appena firmato e i nuovi confini tracciati. Il Ministero della guerra, di concerto con quello dell’agricoltura ha disposto per la continuazione dell’allevamento equino nell’ex tenuta imperiale di Lipizza ma le condizione in cui versa la struttura sono disastrose: stalle luride, personale esiguo e affatto[nbsp] qualificato, mancanza sia di avena che di foraggio. La situazione è drammatica e i cavalli rischiano di morire di fame, ma la vita va avanti comunque e a dispetto della stoltezza umana è sempre Lei a vincere: in data 9 dicembre il colonnello Bertetti si pregia di annunciare la[nbsp] nascita di una puledrina, presumibilmente la prima in territorio italiano, figlia di Slatina e Maestoso. Madre e figlia, si legge nel comunicato, godono di ottima salute.

ASTS, Commissariato generale civile per la Venezia Giulia. Archivio generale, busta n. 177

[nbsp]

Torna su