passa al contenuto principale

Lettera di ringraziamento

Luogo e data: Torino, 17 ottobre 1889

Collocazione: ASTS, Società di canottieri Esperia, b. 2

Lettera con cui il Rowing club italiano di Torino ringrazia Emma Zuculin Roediger per aver accettato il ruolo di patronessa del club e ne assicura l’iscrizione nel relativo albo
Viene formulato l’augurio perché “nel compito al quale il R.C.I. si accinse: di promuovere efficacemente la sana educazione fisica della gioventù nostra, abbia sempre ad essere confortato dal cortese e costante appoggio delle Donne Italiane”: parole che sottendono non solo il profondo legame che lega il club di Trieste – allora città dell’impero austro-ungarico – a quello delle città del Regno d’Italia, ma anche il ruolo femminile – e di donne italiane – nell’educazione giovanile. I club nautici, solitamente composti di soli soci maschi, ammettono gradualmente fra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento – ma in maniera molto limitata – la presenza delle donne, nel solo ruolo di patronesse o socie sostenitrici, ossia promotrici e partecipi non attive a sostegno delle Società.

Torna su