passa al contenuto principale

Motonave passeggeri “Saturnia”, Cosulich

Luogo e data: s.l., 1927

Collocazione: Associazione Marinara Aldebaran Trieste

Costruita presso il Cantiere Navale Triestino di Monfalcone per la Cosulich Line su progetto di Nicolò Costanzi per la linea Trieste – Buenos Aires. Nel 1928 fu trasferita sulla linea del Nord America non senza essere adibita a viaggi di crociera nel Mediterraneo. Era tra le motonavi più grandi e potenti del mondo. L’unico grosso e basso fumaiolo centrale, asse di simmetria dei volumi della nave, proponeva un design innovativo. Nel dopoguerra, dopo l’olocausto della marina mercantile italiana, la “Saturnia” e la sua gemella “Vulcania”, furono destinate alla linea Genova – New York ritornando a fare capo a Trieste nel 1955 per una linea celere con la metropoli americana. Si riavviava così il traffico passeggeri presso la ristrutturata Stazione Marittima di Trieste tuttavia senza i fasti dell’anteguerra. Nel 1965 venne acquistata da una ditta di La Spezia per essere demolita (cfr. testo Staccioli). Modellino, scala 1:200.

Torna su