passa al contenuto principale

venerdì 31 marzo 1916

Aspri combattimenti nel Goriziano: si combatte giorno e notte sul fronte italiano e le nostre truppe hanno catturato 350 prigionieri fra cui 8 ufficiali. A Doberdò il fuoco è estremamente vivo mentre a Selz si lotta per il possesso di una trincea. Alla foce della Sdobba gli idroplani germanici hanno bombardato le batterie nemiche, mentre nel settore del Fella, del Plöcken, sulle Dolomiti e a Riva continuano i combattimenti di artiglieria.
800 bombe su Salonicco: il 27 marzo 15 aeroplani germanici hanno sferrato un pesante attacco al porto di Salonicco e all'accampamento anglo-francese nelle vicinanze. Il lancio di 800 bombe ha causato gravi danni alla città, colpendo un deposito vicino alla stazione ferroviaria e una nave nemica. Aeroplani nemici tentarono di rispondere all'attacco ma senza successo.
Macabre invenzioni: secondo i danesi, i germanici trasporterebbero i loro cadaveri in patria per cremarli negli altiforni. Berlino smentisce categoricamente.

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Tagblatt

Link addizionali

Wiener Zeitung Il Resto del Carlino Altra rassegna stampa

Altri articoli

Torna su