passa al contenuto principale

venerdì 25 maggio 1917

La nuova guerra dei sottomarini: Altri natanti sono affondati nell'oceano Atlantico, fra i quali anche tre grandi piroscafi armai e una trappola per sottomarini. La Germania si dichiara inoltre disposta a rispettare la zona spagnola in mare e nel frattempo a Bordeaux la navigazione è sospesa quasi del tutto per il timore dei sottomarini.
La conferenza di Stoccolma: 23 maggio, Stoccolma. Renner, il delegato austriaco, parla della possibilità della conferenza di favorire la causa della pace e condanna le barbarie compiute in tempi di guerra, sottolineando come quest'ultima abbia insegnato alla sua Nazione il principio della tolleranza. Un delegato americano definisce l'intervento degli Stati Uniti una “speculazione tra affaristi”.
Per le sottoscrizioni al sesto prestito di guerra: Il Ministero emana un decreto della giustizia per quanto concernono le sottoscrizioni al Prestito di guerra e esso trova grandi somme per i primi prestiti dal patrimonio di curatelati [tutela di speciali interessi], e un calo preoccupante nel prestito delle Casse pupillari comuni. Il Ministero si appella alla fiducia nei Giudizi, i quali, già nell'interesse delle sostanze loro affidate, si devono attivare per ottenere risultati apprezzabili di sottoscrizioni da quei patrimoni anche per il prestito di guerra corrente.

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Tagblatt

Link addizionali

Wiener Zeitung Il Resto del Carlino

Altri articoli

Torna su