passa al contenuto principale

venerdì 22 gennaio 1915

Nuove misure contro la fame: il Ministero dell'interno pubblica un'istruzione sul consumo di derrate alimentari, “rilevato che l'estero nemico, tagliando le linee d'importazione di viveri, tende a metterci in faccia al pericolo d'una fame”.
Al Mercato di Vienna mancano grano, orzo, mais e avena.
La requisizione dei cereali, già praticata in Ungheria, è estesa agli altri territori dell'Impero.
Fissate le tariffe massime per lo smercio al minuto della carne bovina.
Per evitare la speculazione, sono vietate le aste libere di cuoio e pelli.

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Tagblatt PDF Triester Zeitung

Link addizionali

Wiener Zeitung

Altri articoli

Torna su