passa al contenuto principale

venerdì 10 maggio 1918

Armatore traditore: il grande armatore Emanuele Vittorio Parodi, presidente della Lega degli armatori italiani e consigliere dell'amministrazione del Credito italiano e del giornale “Idea nazionale”, è stato arrestato a Genova e tradotto alle carceri di Marassi. È accusato di relazioni d'affari con il nemico e precisamente, a quanto si dice, di aver esportato enormi quantità di sacchi per la Germania.
Scosse e panico: da Parma, Modena e Reggio d'Emilia si annunziarono ieri mattina alle 10 due scosse di terremoto in direzione da occidente a oriente che provocarono forte panico.
Chiuso il “caso Ucraina”: la Giunta principale della Dieta germanica ha chiuso la discussione sull'Ucraina.

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Tagblatt

Link addizionali

Wiener Zeitung Il Resto del Carlino

Altri articoli

Torna su