passa al contenuto principale

mercoledì 30 ottobre 1918

Una nota della Monarchia ai governi dell'Intesa. Vienna: Dopo la nota inviata a Wilson l'Austria-Ungheria ha richiesto l'appoggio per la proposta di armistizio e di pace anche ai Governi francese, britannico, italiano e giapponese. Il ministro degli esteri conte Andrassy si dice infatti d'accordo nell'accettare tutti i punti imposti dal presidente degli Stati Uniti e sottolinea che l'Imperatore Carlo, fin dal suo insediamento, auspica la pace per i suoi popoli.
In Boemia. Praga: L'agenzia della stampa czecoslovacca ha comunicato che il console generale del Governo germanico, in visita presso la sede del Comitato nazionale, si è felicitato per la nascita dello Stato czeco-slovacco indipendente, auspicando che fra il nuovo stato e l'Impero germanico si mantengano buoni rapporti. Il Console ha trasmesso a Berlino una relazione sulla manifestazione per la creazione del nuovo stato, in cui è stata garantita la sicurezza per i 40.000 cittadini dell'Impero germanico della Boemia.
Lo Stato slavo meridionale. Lubiana: A Lubiana, addobbata a festa, si è svolta una manifestazione pubblica per la proclamazione dell'autonomia dello stato slavo meridionale, con un corteo pacifico di cittadini venuti da tutto il circondario, senza nessun disordine. Lo stesso è avvenuto anche a Idria.

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Tagblatt

Link addizionali

Wiener Zeitung Il Resto del Carlino

Altri articoli

Torna su