passa al contenuto principale

mercoledì 14 novembre 1917

La regina Guglielmina d'Olanda ha espresso le sue felicitazioni all'Imperatore Re Carlo per lo scampato pericolo di morte. La Regina-Madre, invece, ha inviato un telegramma di felicitazioni all'Imperatrice.
In tempo di guerra tutti i generi alimentari sono razionati, specialmente quelli più difficili da trovare. Eppure nel quotidiano di oggi si legge che l'Ufficio per l'alimentazione del popolo ha disposto che alle donne incinte o allattanti e ai bambini di età non superiore ai cinque anni venga somministrato nuovamente lo zucchero, nelle quantità che si potevano acquistare fino a prima del precedente decreto di inizio mese che razionava tale bene a tutta la società.
La propaganda del settimo Prestito di guerra non si è mai arrestata e in questo numero appare in una nuova forma: a fondo pagina si presenta un'icona rappresentante due donne ed un bambino di giovane età, Sopra di loro si può leggere: “A difesa dell'avvenire dei nostri figli, contro i piani dei nemici, sottoscrivete il settimo prestito di guerra!”. In questo modo, quale genitore non sarebbe propenso a cedere alla richiesta?

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Tagblatt

Link addizionali

Wiener Zeitung Il Resto del Carlino

Altri articoli

Torna su