passa al contenuto principale

mercoledì 01 dicembre 1915

Guerra con l'Italia. Gli italiani perseguono la presa di Gorizia, bombardata pesantemente durante la notte. Continui ma infruttuosi i loro attacchi lungo il fronte dell'Isonzo, soprattutto presso Tolmino e sull'altipiano di Doberdò; egualmente vani gli attacchi sul Piave.
Rappresentanti della Croce Rossa russa in udienza sovrana. Sua Maestà l'Imperatore ha ricevuto la principessa Jaschwill e le signore Malesnuckova e Romanova, le tre delegate della Crose Rossa russa che visiteranno i campi dei prigionieri russi in Austria-Ungheria.
Proibiti lo scambio, l'acquisto, il dono di “oggetti erariali”. L'i.r. Consigliere di Luogotenenza in Trieste ricorda come, a tenore dei decreti aulici del 29 novembre 1808 e dell'8 agosto 1817 e del § 878 del Codice civile, sia proibito scambiare, acquistare e donare oggetti erariali appartenenti all'equipaggiamento militare.
Deficienza di carbone. L'Officina comunale del gas soffre della scarsità di carbone dovuta alla rarefazione dei trasporti del combustibile per via ferroviaria. Si invita la popolazione ad un uso oculato delle risorse in considerazione della gravità della situazione, dovuta alle vicende belliche in corso.

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Tagblatt

Link addizionali

Wiener Zeitung Il Resto del Carlino Altra rassegna stampa

Altri articoli

Torna su