passa al contenuto principale

martedì 31 luglio 1917

Il quotidiano incomincia con la narrazione della visita dell'imperatore in varie città della Galizia orientale strappate ai russi. Si apprende, successivamente, che il raccolto del frumento in Italia sarà molto inferiore a quello del 1913 e che il Corriere della Sera ha manifestato un certo disappunto per il fatto che eminenti politici inglesi non abbiano minimamente considerato nei loro discorsi il ruolo dell'Italia nelle sorti del mondo. I sottomarini continuano ad ottenere successi ma un attacco da parte di alcune navi giapponesi di scorta ad un trasporto inglese nel Mediterraneo ne ha affondato uno. Si constata che il Bureau Veritas ha fornito l'elenco delle nuove costruzioni navali degli alleati, ma non quelle dei nemici, inoltre il Temps precisa che tali costruzioni sono comunque inferiori alle perdite subìte a causa dei sottomarini. L'Osservatore Triestino prosegue con l'elenco delle perdite di aerei, palloni frenati e dirigibili propri e dei nemici. A Londra l'agenzia Erchange smentisce la propria notizia dell'arresto di Lenin [che probabilmente era stata la fonte dei giornali italiani, vedi Osservatore Triestino, 29 luglio 1917]. Oltre alla sezione di cronaca cittadina ricca di informazioni si passa a quella economica nella quale si legge, fra le altre notizie, che la Borsa di Trieste e quella di Vienna hanno adottato dal 30 luglio le transazioni senza interessi.

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Tagblatt

Link addizionali

Wiener Zeitung Il Resto del Carlino

Altri articoli

Torna su