passa al contenuto principale

lunedì 19 aprile 1915

Alla camera dei deputati di Budapest, il presidente tiene un importante discorso “inneggiando alla eroica resistenza e al valore delle truppe austro-ungariche” che devono combattere non solo contro i rivali bellici, ma anche contro il rigido inverno.
Il Teatro Comoedia di Madrid viene dato alle fiamme.
La Monarchia degli Asburgo afferma la necessità, in futuro, dell'allargamento dell'obbligo di leva in massa “per riparare dall'una parte le perdite subite e per rinforzare dall'altra l'esercito”.
Gli studenti di medicina, che si trovano al fronte, potranno ottenere dei permessi per il sostenimento degli esami.
Pubblico elegante e numeroso per la serata musicale organizzata dal professore Adolfo Skolek al Conservatorio Tartini di Trieste.

Download

PDF Osservatore Triestino PDF Triester Zeitung

Link addizionali

Wiener Zeitung

Altri articoli

Torna su