Atti generali

Istituzione

L'Archivio di Stato è un organo periferico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
Con il d.l. 14 dic. 1974, n. 657, convertito nella l. 29 gen. 1975, n. 5, venne istituito il Ministero per i beni culturali e ambientali.
Con d.l. 20 ott. 1998, n. 368 tutte le attribuzioni ad esso spettanti fino a quel momento vennero devolute al neoistituito Ministero per i beni e le attività culturali.
Recentemente, in base alla l. 24 giu. 2013, n. 71, il Ministero ha assunto le competenze in materia di turismo e ha cambiato pertanto la propria denominazione in Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Organizzazione

L'organizzazione del Ministero è regolata dal d.p.c.m. 29 ago. 2014, n. 171. Rimane tuttora in vigore la "Legge archivistica" (d.p.r. 30 set. 1963, n. 1409) per una parte dei suoi articoli e precisamente quelli indicati nell'allegato 1 del d.lgs. 1 dic. 2009, n. 179 ("Disposizioni legislative statali anteriori al 1 gennaio 1970, di cui si ritiene indispensabile la permanenza in vigore...").

Attività

L'attività del Ministero si svolge in attuazione del "Codice dei beni culturali e del paesaggio" (d.lgs. 22 gen. 2004, n. 42 e successivi aggiornamenti).
 
Per maggiori approfondimenti consulta le pagine L'Archivio di Stato di Trieste, Chi siamo, Attività.
Per informazioni su direttive, circolari, programmi e istruzioni a carattere generale vai alla pagina del Ministero.

aggiornato il: 2017-03-24 09:28
logo MIBACT
Logo DGA
Logo SAN
Logo Centenario Grande Guerra